LIVE CHAT & PERSONAL STYLIST

TERMINI E CONDIZIONI

Condizioni di vendita con riserva di gradimento

 

L'utilizzo del processo di vendita a distanza descritto nelle presenti condizioni generali di vendita con riserva di gradimento è riservato esclusivamente ai consumatori così come definiti dall'art. 3 del D. Lgs. 206 del 6 settembre 2005 e solo se i prodotti sono consegnati nel territorio italiano (qui di seguito definiti per brevità il "Cliente" o i "Clienti").

 

1. Campo d'applicazione

Le presenti condizioni generali regolano le vendite con riserva di gradimento dei prodotti MAX&Co., concluse a distanza tra il Cliente e i punti vendita. Le presenti condizioni generali di vendita con riserva di gradimento devono essere accuratamente esaminate dal Cliente prima del completamento della procedura di ordine a distanza del prodotto sopra indicato. 

Resta inteso che l'inserimento dei dati della carta di credito nel link per la pre-autorizzazione al pagamento e l’invio degli stessi mediante click sul tasto “Continua” implica totale e assoluta conoscenza delle presenti condizioni generali di vendita con riserva di gradimento e loro integrale accettazione. Eventuali deroghe alle presenti condizioni generali saranno efficaci solo se concordate per iscritto tra le parti. 

 

2. Identificazione del venditore

Maxima S.r.l. Società Unipersonale Gruppo Max Mara, Sede legale in via Giulia Maramotti 4, 42121 (Reggio Emilia), Italia, Tel. +39 504501, mail : maximasrl@legalmail.it REA: Reggio Emilia N. 96138 Registro Imp di RE, CF e P.IVA 00145560355, cod IVA Comun. I 00145560355, Capitale sociale euro 600.000, (nel seguito: “Maxima”).

 

3. Informazioni relative al prodotto

Le informazioni relative ai prodotti MAX&Co., suscettibili di vendita a distanza, inviate attraverso la comunicazione via mail di cui al punto 4,  sono fornite in conformità alle leggi in vigore e, in particolare, agli articoli 49 e 51 del Codice del Consumo e art. 1520 c.c..

 

4. Ordine del prodotto

Le presenti condizioni Le sono state inviate a seguito della Sua dichiarazione di voler procedere all’acquisto con riserva di gradimento dei prodotti selezionati, come concordato telefonicamente. Nella presente mail, nella sezione “Ordine” troverà il numero di ordine e le informazioni circa i prodotti selezionati e concordati con il personale di vendita, il dettaglio del prezzo di ogni prodotto, nonché il prezzo totale dei prodotti selezionati, l’indirizzo di spedizione nonché le modalità di pagamento ed i tempi indicativi di consegna. 

L'importo del singolo ordine non potrà eccedere la somma di Euro 10.000 complessivi.

L’ordine verrà inviato a Maxima a seguito della conclusione della procedura di ordine dopo aver inserito i dati di pagamento attraverso il link di pre-autorizzazione al pagamento cliccando il tasto “Continua” e verrà archiviato nella banca dati di custodia ordini di Maxima, per il periodo di tempo previsto dalla normativa vigente.

 

L’ordine del Cliente potrà essere rifiutato nel caso di un errore nelle informazioni fornite dal Cliente, in caso di sopravvenuto esaurimento dei prodotti disponibili, in caso si rilevino insufficienti garanzie di solvibilità, qualora l'ordine non corrisponda alle normali necessità di consumo (requisito che trova applicazione sia in relazione al numero di prodotti acquistati all’interno di un singolo ordine sia in caso di una pluralità di ordini relativi al medesimo prodotto, anche nel caso in cui ciascun ordine comprenda un quantitativo di prodotti corrispondenti alle normali necessità di consumo), o per cause di forza maggiore.

Qualora l’ordine non possa essere accettato, Maxima  comunicherà tempestivamente, l'eventuale impossibilità di evasione dell'ordine stesso a cui seguirà l'immediato sblocco dell'importo riservato al pagamento.

 

5. Prezzo del prodotto

Il prezzo del prodotto indicato nella comunicazione di cui al punto 4 è relativo a ciascun capo, espresso in Euro e comprensivo di IVA. Maxima si prenderà carico del versamento di tutte le tasse, imposte, oneri e/o delle spese di spedizione e di eventuale restituzione del prodotto nonché delle spese di spedizione a seguito dell’esercizio del diritto di recesso.

 

6. Condizioni di pagamento 

Il pagamento da parte del Cliente può essere effettuato esclusivamente mediante le seguenti carte di credito:

  • Visa/Visa Electron; 

  • Mastercard 

  • Maestro International

L'importo complessivo dell'ordine è bloccato sulla carta di credito al momento dell'inoltro dell'ordine a Maxima (quando il Cliente seleziona "Continua"), con contestuale accettazione da parte di Maxima, ai sensi dell'art. 4, e attivazione della preparazione dei prodotti per la spedizione. Al fine di prevenire le frodi su Internet, il pagamento effettuato mediante il “link di pre autorizzazione al pagamento”, presente all’interno della comunicazione di cui al punto 4, viene gestito in rete dalla banca che gestisce la carta di credito del Cliente, attraverso gli strumenti offerti da Cybersource. Cybersource, e/o le proprie società consociate, sono responsabili della conservazione e del trattamento automatico in un ambiente protetto delle informazioni relative a ciascun ordine, ivi inclusi i dettagli della carta di credito utilizzata.

Ai fini del pagamento, il Cliente deve:

-    indicare  attraverso il link inserito all’interno della della comunicazione di cui al punto 4, i dati del titolare della carta di credito utilizzata per l’acquisto; comunicare quindi sul sito stesso il numero a 16 cifre e la data di scadenza, nonché il relativo codice di sicurezza;

 

7. Pre autorizzazione del pagamento

Il Cliente è consapevole che l’inserimento dei dati della carta di credito e la conferma della pre-autorizzazione di pagamento comportano l’accettazione delle presenti condizioni di vendita con riserva di gradimento e il conseguente invio dei prodotti selezionati al Cliente.

A seguito dell’indicazione dei dati della carta di credito e la conferma della pre-autorizzazione di pagamento, l’importo corrispondente al prezzo del/dei prodotto/i verrà temporaneamente bloccato sulla carta di credito indicata, al fine di garantire la Maxima del pagamento del prezzo in caso di accettazione, e della restituzione della merce nel caso di rifiuto dell’ordine.

L’importo corrispondente al prezzo dei prodotti verrà temporaneamente bloccato fino a quando il Cliente non avrà manifestato la propria volontà di accettazione (ed in tal caso verrà addebitato l’importo relativo sulla carta di credito) o in caso di rifiuto in tutto o in parte dell’ordine, fino a quando il Cliente non abbia restituito i prodotti integri secondo quanto previsto dall’art. 14. 

La pre-autorizzazione al pagamento non genera alcun movimento sulla carta ma è soltanto a seguito del perfezionamento della vendita che verrà effettuato il pagamento (per maggiori chiarimenti vd. punto 10. Perfezionamento della vendita).

N.B. Il Cliente ha 8 ore per confermare i propri dati e i dati della carta di credito e procedere con la conferma dell’ordine. Alla scadenza il link per la pre-autorizzazione di pagamento scadrà e sarà necessaria una nuova mail per confermare l’ordine e ricevere i prodotti scelti. 

Nel caso in cui l'addebito si riveli impossibile per un'erronea digitazione dei dati da parte del Cliente o per altre cause tecniche che verranno comunicate al Cliente dal somministratore del servizio di pagamento, il Cliente non potrà concludere la procedura di ordinazione cliccando il tasto "Continua"; qualora il Cliente decida di abbandonare la pagina di pagamento secondo i modi indicati dal somministratore di servizio, sarà reindirizzato ad una pagina ove visualizzerà l'impossibilità di completare l'ordine.

 

8. Consegna

La consegna dei prodotti viene effettuata esclusivamente su territorio italiano, all'indirizzo indicato dal Cliente, solo dopo la regolare effettuazione della pre-autorizzazione di pagamento dell'ordine inoltrato a Maxima. Il Cliente non ha la possibilità di chiedere la consegna dei prodotti presso caselle postali e/o simili. In ottemperanza alla disposizione contenuta all'art. 61 del Codice del Consumo, Maxima eseguirà la consegna dei prodotti senza ritardo e comunque entro e non oltre 30 giorni a decorrere dal giorno in cui il Cliente ha trasmesso l'ordine. Nel caso di irreperibilità del destinatario, o di altra persona autorizzata a ricevere la spedizione al momento del tentativo di consegna, il corriere espresso effettuerà un ulteriore tentativo di consegna il giorno successivo, nel caso in cui anche il secondo tentativo non andasse a buon fine i prodotti ordinati verranno fatti rientrare al mittente. Il Servizio Clienti contatterà il Cliente per concordare se procedere ad una nuova vendita. L’importo pre-autorizzato dalla carta di credito sarà quindi, in quest’ultimo caso, sbloccato.

 

9. Costi di spedizione

La consegna è gratuita per tutti gli articoli selezionati.

 

10. Perfezionamento della vendita

Dal momento in cui i prodotti ordinati saranno consegnati al Cliente, quest’ultimo avrà a disposizione un termine di 3 giorni di calendario per contattare telefonicamente il personale di negozio di Maxima e comunicare se intende acquistare tutti i prodotti o solo alcuni o restituire tutti i prodotti o solo alcuni.

Nel caso in cui il Cliente non comunichi alcunché nel sopra indicato termine di 3 giorni di calendario, i prodotti si intenderanno di suo gradimento e la vendita sarà conclusa ex art. 1520 cc.

Qualora il Cliente abbia contattato il personale di vendita nel termine sopra indicato e comunicato la propria intenzione di acquistare tutti i prodotti ordinati, Maxima invierà successivamente una mail riepilogativa della decisione finale del Cliente e la vendita sarà conclusa ex art. 1520 cc.

Qualora invece, il Cliente abbia contattato il personale di vendita nel termine sopra indicato e comunicato la propria intenzione di acquistare solo parte dei prodotti ordinati, Maxima invierà successivamente una mail riepilogativa della decisione finale del Cliente. Dal momento della ricezione della mail riepilogativa, il Cliente avrà ancora a disposizione un termine di 2 giorni di calendario per confermare o meno il contenuto di detta mail ed esprimere il proprio gradimento definitivo. In caso positivo, l’ordine si intenderà confermato e la vendita sarà perfezionata ex art. 1520 cc.. Nel caso il Cliente non si pronunci entro tale ulteriore termine di 2 giorni di calendario, l’ordine si intenderà confermato e la vendita sarà perfezionata ex art. 1520 cc. 

A seguito della conferma parziale o totale dell’ordine e in forma espressa o tacita, verrà addebitato l’importo relativo sulla carta di credito pre-autorizzata.

 

11. Restituzione dei prodotti

Nel caso in cui il Cliente intenda restituire uno o più prodotti o tutti i prodotti, Maxima incaricherà lo stesso vettore della consegna dei prodotti, di ritirare i prodotti nello stesso indirizzo di consegna.

 

12. Diritto di recesso

Il Cliente può esercitare il diritto di recesso dei prodotti acquistati previsto dall'articolo 52 del Codice del Consumo entro i 14 (quattordici) giorni di calendario che decorrono dal momento del perfezionamento della vendita ai sensi di quanto previsto all’art. 10 delle presenti condizioni generali. Il Cliente, potrà esercitare il suo diritto di recesso, senza indicarne le ragioni:

- gratuitamente, consegnando la merce acquistata, in uno qualsiasi dei punti vendita tra quelli della stessa catena che ha effettuato la vendita, in perfetto stato e con l’etichetta e tutta la documentazione ricevuta.

- a carico del cliente, qualora lo stesso non intenda avvalersi della procedura di restituzione in store, restituendo i prodotti all’indirizzo del negozio che ha effettuato la vendita

Nel caso in cui l'esercizio del diritto di recesso soddisfi le condizioni di cui sopra, il rimborso del valore dei prodotti restituiti, equivalente al loro prezzo d'acquisto, avverrà mediante accredito dell'importo pagato dal Cliente senza indebito ritardo rispetto alla data della consegna presso uno dei punti vendita tra quelli selezionabili, avendo  indicato presso il punto vendita: nome, cognome e iban. Se invece il Cliente ha scelto di restituire i prodotti mediante consegna con corriere, Maxima effettuerà tale rimborso, senza indebito ritardo, utilizzando lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente/consumatore per la transazione iniziale, salvo espresso accordo con il Cliente/consumatore su un altro mezzo di pagamento e a condizione che ciò non determini delle spese ulteriori per il consumatore.

 

13.Restituzioni a seguito del diritto di recesso 

In caso di esercizio di diritto di recesso il Cliente dovrà restituire i prodotti senza ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dall’esercizio del diritto di recesso di cui al precedente art. 12. 

A tal fine il Cliente potrà restituire i prodotti gratuitamente, consegnando la merce acquistata presso uno qualsiasi dei punti vendita tra quelli della stessa catena che ha effettuato la vendita, entro e non oltre 14 giorni dal giorno dal momento del perfezionamento della vendita ai sensi dell’art.10.

 

13.1 Condizioni di integrità per la restituzione

Conformemente a quanto previsto dall'articolo 57 del Codice del Consumo, il consumatore è responsabile della diminuzione di valore dei beni restituiti dal Cliente risultante da un uso non conforme alla normale diligenza. Si considera che un bene sia utilizzato oltre la normale diligenza nel caso di utilizzo oltre quanto necessario per stabilirne la natura, le caratteristiche ed il funzionamento (ad es. in caso di rimozione delle etichette, nel caso il capo sia stato indossato e non solamente provato). Conseguentemente il consumatore, nel corso del periodo di recesso, è tenuto ad esaminare e provare i prodotti con la cura e la diligenza necessaria e nei limiti di quanto farebbe in un negozio fisico.

È possibile restituire un articolo solo se nelle stesse condizioni in cui è stato ricevuto. Il Cliente deve quindi assicurarsi che:

- l'articolo non sia stato usato o abbia subito danni durante la prova;

- l'articolo non sia stato sporcato o abbia subito lavaggi;

- l'articolo conservi tutti i pendenti, le etichette, il sigillo di garanzia posto sul capo al momento del controllo di qualità e le finiture originali;

- l'articolo non abbia subito modifiche di alcun tipo.

In particolare, precisiamo che tutte le tipologie di articoli contenute nella propria scatola originale (ad esempio scarpe o piccoli accessori) dovranno essere restituite all'interno nella confezione originale, che è considerata parte integrante dell'articolo.

In caso di restituzione dell’articolo danneggiato, incompleto, deteriorato e/o in condizioni d’uso non conformi alla normale diligenza, fermo restando il diritto di recesso, al Cliente sarà addebitata la somma corrispondente alla diminuzione di valore del bene. In tali ipotesi, Maxima  comunicherà tempestivamente al Cliente i danni e le non conformità riscontrate al ricevimento degli articoli. La somma addebitata al Cliente, che in ogni caso non potrà essere superiore al prezzo pagato per l’acquisto dell’articolo, verrà decurtata dal rimborso dovuto al Cliente.

Per ogni dubbio occorre contattare il nostro Servizio Clienti, e in caso di dubbi relativi alla spedizione e/o la consegna dell’ordine potrà altresì contattare l'assistenza clienti sul sito di GLS Italia o al numero 199 151 188.

 

13.2 Controlli di qualità

Si desidera informare i Clienti che Maxima sottopone i propri capi e i materiali con cui sono confezionati a severi controlli di qualità, garantendone la commercializzazione in perfette condizioni. In aggiunta, per maggior tutela di chi effettua acquisti a distanza, ogni singolo capo spedito è controllato prima della spedizione. 

 

13.3 Sostituzione dei prodotti

I prodotti acquistati possono essere sostituiti, su richiesta del Cliente, entro e non oltre 14 giorni dal ricevimento dei prodotti ordinati, con altri dello stesso modello, cambiando taglia e/o colore, secondo le stesse procedure della restituzione indicate nei precedenti articoli. 

Il Cliente potrà esercitare il diritto di recesso anche sui prodotti sostituiti,, seguendo le stesse procedure indicate negli articoli precedenti e il termine per esercitare il diritto di recesso decorre dal ricevimento del prodotto sostituito.

 

14. Conformità – Garanzia

Per quanto riguarda le garanzie di conformità del prodotto acquistato, alla vendita dei prodotti Maxima regolamentata dalle presenti condizioni generali il Cliente ha diritto alla garanzia legale di conformità prevista dalla legge ed in particolare dagli articoli 129, 130, 131 e 132 del Codice di Consumo (D.lgs. n. 206 del 6.09.2005). Vengono quindi riportati gli articoli del Codice di Consumo relativi alla garanzia legale di conformità dei beni:

 

« Articolo 129 del Codice del Consumo:

1. Il venditore ha l'obbligo di consegnare al consumatore beni conformi al contratto di vendita.

2. Si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all'uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore come campione o modello; c) presentano le qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull'etichettatura; d) sono altresì idonei all'uso particolare voluto dal consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del venditore al momento della conclusione del contratto e che il venditore abbia accettato anche per fatti concludenti.

3. Non vi è difetto di conformità se, al momento della conclusione del contratto, il consumatore era a conoscenza del difetto o non poteva ignorarlo con l'ordinaria diligenza o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali forniti dal consumatore.

4. Il venditore non è vincolato dalle dichiarazioni pubbliche di cui al comma 2, lettera c), quando, in via anche alternativa, dimostra che: a) non era a conoscenza della dichiarazione e non poteva conoscerla con l'ordinaria diligenza; b) la dichiarazione è stata adeguatamente corretta entro il momento della conclusione del contratto in modo da essere conoscibile al consumatore; c) la decisione di acquistare il bene di consumo non è stata influenzata dalla dichiarazione.

5. Il difetto di conformità che deriva dall'imperfetta installazione del bene di consumo è equiparato al difetto di conformità del bene quando l'installazione è compresa nel contratto di vendita ed è stata effettuata dal venditore o sotto la sua responsabilità. Tale equiparazione si applica anche nel caso in cui il prodotto, concepito per essere installato dal consumatore, sia da questo installato in modo non corretto a causa di una carenza delle istruzioni di installazione.»

 

« Articolo 130 del Codice del Consumo:

1. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.

2. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, a norma dei commi 3, 4, 5 e 6, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, conformemente ai commi 7, 8 e 9.

3. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro.

4. Ai fini di cui al comma 3 è da considerarsi eccessivamente oneroso uno dei rimedi se impone al venditore spese irragionevoli in confronto all'altro, tenendo conto: a) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse difetto di conformità; b) dell'entità del difetto di conformità; c) dell'eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il consumatore.

5. Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale il consumatore ha acquistato il bene.

6. Le spese di cui ai commi 2 e 3 si riferiscono ai costi indispensabili per rendere conformi i beni, in particolare modo con riferimento alle spese effettuate per la spedizione, per la mano d'opera e per i materiali.

7. Il consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto ove ricorra una delle seguenti situazioni: a) la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose; b) il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine congruo di cui al comma 6; c) la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al consumatore.

8. Nel determinare l'importo della riduzione o la somma da restituire si tiene conto dell'uso del bene.

9. Dopo la denuncia del difetto di conformità, il venditore può offrire al consumatore qualsiasi altro rimedio disponibile, con i seguenti effetti: a) qualora il consumatore abbia già richiesto uno specifico rimedio, il venditore resta obbligato ad attuarlo, con le necessarie conseguenze in ordine alla decorrenza del termine congruo di cui al comma 6, salvo accettazione da parte del consumatore del rimedio alternativo proposto; b) qualora il consumatore non abbia già richiesto uno specifico rimedio, il consumatore deve accettare la proposta o respingerla scegliendo un altro rimedio ai sensi del presente articolo.

10. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto. »

 

« Articolo 132 del Codice del Consumo:

1. Il venditore è responsabile, a norma dell'articolo 130, quando il difetto di conformità si manifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene.

2. Il consumatore decade dai diritti previsti dall'articolo 130, comma 2, se non denuncia al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del vizio o l'ha occultato.

3. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.

4. L'azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si prescrive, in ogni caso, nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene; il consumatore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può tuttavia far valere sempre i diritti di cui all'articolo 130, comma 2, purché il difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e prima della scadenza del termine di cui al periodo precedente. »

 

In caso di ricezione di prodotto non conforme o di un prodotto diverso da quanto ordinato, il Cliente dovrà mettere a disposizione di Maxima il prodotto in questione, e lo stesso dovrà riportare integro e non rimosso il sigillo di garanzia numerato come posto sul capo al momento del controllo di qualità antecedente la spedizione.

In nessun caso potranno essere esaudite richieste di modifiche sartoriali ai capi acquistati essendo le stesse eccessivamente onerose per Maxima.

Parimenti non verranno rimborsati i costi che il Cliente avesse sostenuto per apportare autonomamente aggiustamenti e/o modifiche sartoriali ai capi acquistati che, dunque, rimarranno a carico esclusivo del cliente stesso.

 

15. Reclami - Comunicazioni - Informazioni

Per qualsiasi informazione o reclamo, o per qualsiasi comunicazione relativa alle presenti condizioni generali di vendita, agli ordini e/o ai prodotti Max Mara., il Cliente può rivolgersi al Servizio Clienti con i recapiti indicati nella presente mail.

 

1. Il Cliente potrà contattare il Servizio Clienti gratuitamente via mail mediante compilazione dell'apposito form, oppure chiamando il numero di telefono indicato attivo dal lunedì al venerdì.

Si precisa che, laddove il Cliente decidesse di utilizzare un qualsiasi altro canale o forma di comunicazione (a titolo esemplificativo: posta ordinaria, fax, chiamate a un numero telefonico a pagamento comunque riconducibile a Maxima ecc.) rispetto a quelli sopra descritti, Maxima non sarà tenuta in alcun caso al rimborso delle spese eventualmente sostenute dal Cliente per l’uso di tale mezzo di comunicazione.

 

16. Disposizioni in materia di privacy e protezione dei dati personali

La raccolta ed il trattamento dei dati sono effettuati per la gestione e l’esecuzione degli ordini d’acquisto presenti e futuri e in particolare per l’esecuzione degli obblighi derivanti dalle presenti Condizioni Generali di Vendita.

Una copia della Privacy Policy è reperibile all’indirizzo www.maxmara.com.

 

17. Forza maggiore

L'esecuzione delle prestazioni da parte della società Maxima  può essere sospesa in caso di sopravvenienza di un caso fortuito o di forza maggiore che ne impedisca o ne ritardi l'esecuzione. Sono considerati come tali, eventi indipendenti dalla volontà di Maxima, che quest’ultima non poteva ragionevolmente attendersi al momento della conclusione del contratto di vendita quali, ad esempio, ma senza limitazione, la pandemia, l’epidemia, la guerra, i tumulti, le insurrezioni, gli scioperi e i problemi di approvvigionamento della società Maxima imputabili a terzi fornitori. La società Maxima informerà il Cliente del verificarsi del caso fortuito o di forza maggiore nel termine di 7 (sette) giorni dal verificarsi dello stesso. Nel caso in cui la sospensione della prestazione dovesse prolungarsi per un termine superiore a 15 giorni, il Cliente avrà la possibilità di annullare l'ordine effettuato e verrà rimborsato degli importi già pagati.

 

18. Legge applicabile e foro competente

Le presenti condizioni generali di vendita sono regolate dalla legge Italiana.

In caso di controversie concernenti le presenti condizioni generali di vendita, il Cliente è informato della possibilità di ricorrere alla piattaforma ODR relativo alla risoluzione delle controversie online dei consumatori ai sensi del Regolamento UE 524/2013 e del D.lgs. 130/2015 adottato in attuazione della direttiva UE 2013/11. Tale piattaforma è attiva al seguente indirizzo web https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/?event=main.home.show&lng=IT.

 

È fatta comunque salva per il Cliente la facoltà di adire le vie ordinarie per la soluzione delle controversie derivanti dall'interpretazione, validità e/o esecuzione, delle presenti condizioni generali di vendita e in questo caso la competenza territoriale inderogabile sarà quella del giudice del luogo di residenza o domicilio del consumatore.

 


 


Grazie per averci contattato